Inaugurazionei di GENNAIO:
24-25.01 – I Colori della Memoria – Colective memory Traces (Russia)
29.01 – Cut Into Time (India)

I COLORI DELLA MEMORIA

COLLECTIVE MEMORY TRACES
International Video Art Festival “Now&After’14” collection

Curated by Marina Fomenko - In collaborazione con Gulag State Museum Mosca

Apertura Straordinaria

SABATO e DOMENICA  ore 16:00 – 18:00

info@dotbox.it – 3477813346

In occasione della seconda edizione de I COLORI DELLA MEMORIA, [.BOX] videoart project space ha il piacere di proiettare “COLLECTIVE MEMORY TRACES”,  selezione speciale di videoarte realizzata da “Now & After” Videoart festival ,dedicata alla rielaborazione dei traumi storici attraverso la memoria collettiva e la visione di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo.

PROGRAMMA GENERALE

Selezione Video:

Michael Alekseenko, Ukraine, Dust, 2014, 7:00
Miguel Aparicio, Spain,Los Guardines , 2013, 7:00
Marina Fomenko, Russia, Not Water, 2014, 5:00
Chang-Jin Lee, Comfort Women Wanted, USA, 2013, 9:37
Milou van der Maaden, UK, From A Head To A Head, 2013, 4:25
Javier Plano, Argentina, 5 Actions (On the Collective Memory), 2010, 7:54
Alona Rodeh_Barking Dogs Don’t Bite, 2012, 6:57

About Now&After
Art International Video Festival “Now & After” si svolge ogni anno a Mosca dal 2011.
Il festival è organizzato e promosso da un’organizzazione non-profit Media Art Center “Now & After”, diretto da Marina Fomenko. Persegue attività nel campo della cultura, sviluppo delle comunicazioni interregionali e internazionali nazionali nella sfera media art. “Now & After” si concentra sulla presentazione, lo sviluppo e la promozione sia del video che dell’arte russa e internazionale, sia di  artisti emergenti che artisti affermati provenienti da tutto il mondo per presentare i loro lavori al pubblico generale.

www.now-after.org

About Marina Fomenko
Marina Fomenko, artist and curator based in Moscow Russia.
Founding director of International Video Art Festival Now&After.
Curator of Now&After programs.
Curator of projects: 2014 – “Photo as Video, Video as Photo” (co-curator Andrey Martynov), CCI Factory, Moscow; 2013, 2011 – “Metaformoses” and “Defragmentation of Memory”, special projects of 5th and 4th Moscow Biennale of Contemporary Art (co-curators: Innokenty Sharkov, Daria Chapkovskaya), State Museum of the GULAG History; 2010 – “Transit” within “Qui Vive?” II Moscow International Biennale for Young Art (co-curator Malgorzata Sobolewska);
2009 – Zones of Alienation, Moscow Museum of Modern Art.
www.marinafomenko.com

I COLORI DELLA MEMORIA

“I Colori delle Memoria” è un progetto promosso da: Centro Culturale della Cooperativa; Teatrino al Rove­scio; Associazione 9per9 – idee in rete; Associazione Culturale “La Prima Pietra”

In collaborazione con: Circonvalla Film; Visualcontainer Italian Videoart Distributor; Teatro Verdi–Teatro del Buratto; Associazione Don Eugenio Bussa; Ecomuseo Urbano Meropolitano Milano Nord; Asso­ciazione De.de.p; Libreria Ancora Store; Mamusca caffè, libri e piccole cose; Biblioteca Affori–Villa Litta; Biblioteca Niguarda; Rifugio 87; Fondazione Cineteca Italiana–Mic Museo Interattivo del Cinema; Insmli (Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia); Niguarda Web TV; Associazione Genitori Bodio-Guicciardi Associazione Asnada; Istituto Codici-Ricerche

Il programma che presentiamo e che si svilupperà nei giorni 24-25-26-27 gennaio 2015, ma che proseguirà con alcune iniziative anche nei giorni 28-29-30-31 gennaio e 2 febbraio 2015 in occasione della Giornata Mondiale della Memoria, ha l’obiettivo di promuovere una serie di iniziative pubbliche proposte durante le quattro giornate in diversi quartieri di Zona 9 a Milano: teatro, musica, cinema, libri, dibattiti, testimonianze, tutte dedicate ai temi del razzismo e della violenza etnica; dell’antisemitismo e dello sterminio degli ebrei, zingari, omosessuali, disabili durante la seconda guerra mondiale; della solidarietà e della lotta resistente e antifascista nei quartieri di Zona 9 dal 1943 al 1945.

http://coloridellamemoria


Cut Into Time

Curated by Kanchi Mehta
A Translucent Video Art Initiative
per Visual Container, Milan

dal 29 Gennaio al 8 Febbraio 2015

VERNISSAGE: Giovedì 29 Gennaio 2015 ore 18.30 – 21.00

C/O
[.BOX] Videoart project space
Via F. Confalonieri 11
20124 Milano

[.BOX] ha il piacere di presentare la prima volta una selezione dedicata alla produzione video di  artisti indiani curata e realizzata appositamente per l’Italia e per [.BOX] Videoart Project space da Kanchi Metha.

Cut Into Time “Il tempo è da sempre  un’illusione insostituibile  su cui basiamo tutta la nostra vita e dove ci sono momenti che ci spingono a desiderare di poter modificare e ri-editare di nuovo le nostre storie.
I video selezionati per questo screening sono tessuti con sfumature che mostrano l’impatto del tempo  e di quanto sia sottile ma potente il suo ruolo  nella nostra vita.

Questo progetto sono stati selezionati  10 video artisti che si sono distinti in questo genere,  attraverso soggetti ed poetiche differenti.” Kanchi Mehta

“Time has been an irreplaceable illusion which we base our entire lives upon, and there are moments which urge us to wish we could cut into time and re-edit our stories.
The videos selected for this project are woven with undertones of the impact of time and how subtle, yet powerful its role is in our lives.

This project presents 10 video artists from India, who have excelled in this genre, and are diverse with the subject matter and expression.” Kanchi Mehta

Artisti:

Dhanya Pilo
Dheer Kaku
Anjana Chetty
Jehangir Jani
Yogesh Barwe
Amol Patil
Vaibhav Raj Shah
Babu Eshwar Prasad
Shweta Bhatad

apertura al pubblico: mercoledì e giovedì 18.30 – 20.30 o su appuntamento – info@dotbox.it – 3477813346

Translucent Video Art Festival è un’iniziativa di Chameleon Art Projects, piattaforma dedicata alla  sperimentazione video Indiana. il festival si propone di costruire una piattaforma di video arte in Indiache favorisce la pratica e e incoraggia la sperimentazione video soprattutto per gli artisti emergenti del paese.

Translucent  presenta video e film provenienti dai più influenti e promettenti artisti e registi provenienti dall’IndiaMolti di questi film sono stati proiettati in gallerie, istituzioni e importanti festival cinematografici di tutto il mondo e sono stati fondamentali per il cambiamento culturale del Paese.

Chameleon Art Projects è una iniziativa di incoraggiare pratiche artistiche in tutto il mondo attraverso curato mostre, residenze, pubblicazioni e gestione artista.

Il Chameleon è stato istituito nel 2005, tutti i progetti sono stati successivamente archiviati sotto un unico nome dal novembre 2011.  The Chameleon è entrato in prima linea, convergendo tutte le sue esperienze  nella comunità artistica indiana, con l’obiettivo di stabilire basi forti per i giovani artisti sperimentali. La sperimentazione  inter-culturale  di  The Chameleon negli anni è stata favorita inoltre da un da un forte scambio internazionale che coinvolge gli artisti emergenti indiani.

Kanchi Mehta, artista, fondatore e Chief Curator di Chameleon Art Projects , laureata  in Pittura alla  Sir JJ School of Art, Mumbai e master post  laurea in History and Connoisseurship in Art from Christie’s Education,New York nel 2005,si dedica allo studio dell’arte contemporanea collaborando con importanti gallerie, fiere, artisti, biennali, curatori e collezionisti di tutto il mondo.

www.chameleonartprojects.com

 

[.BOX] Videoart project space
Dal 2010 è il punto di rifermento per la videoarte nel panorama culturale di Milano, grazie ad importanti collaborazioni strette con i migliori festival di videoarte internazionali, spazi istituzionali accademici e collaborazioni curatoriali.

[.BOX] è un progetto di Visualcontainer Italian Videoart Platform

[.BOX] Videoart project space
Via F. Confalonieri 11
20124 Milano
www.dotbox.it
info@dotbox.it
Tel. +39 347 7813346